Minima Immoralia #36

28 ottobre 2008

Ogni volta che mi metto a lavoro per scrivere un breve racconto sentimentale non può non venirmi in mente il film Brazil e la sua dannata colonna sonora. E’ lì che tra la nebbia le note dolcemente malinconiche di quella canzone mi spingono ogni volta ad amarla, e a vedere tre volte di fila in una giornata il film. Non posso farne a meno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: