Minima Immoralia #133

23 gennaio 2009

Esistono quelle giornate in cui mi sento vuoto, come il guscio di un uovo appena rotto e privato del suo contenuto. La differenza sostanziale tra me e un guscio d’uovo, oltre alla grandezza, è che nessuno lo ha rotto di proposito. Anche perché non credo che sia molto utile per cucinare frittate, mousse e carbonare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: