Minima Immoralia #147

5 febbraio 2009

Credo sia una grossa deformazione personale dei poeti, quella di ricorrere agli elementi della natura quanto meno il lettore possa aspettarselo. Io non sono un poeta, ma immaginare le montagne innevate o un contadino che miete il grano mi da un senso di serenità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: