Minima Immoralia #189

24 maggio 2009

Tra i mali incurabili che colpiscono il corpo umano nel corso della sua breve esistenza, vi è il più letale di tutti: il ricordo. Non uccide velocemente, ma annichilisce attimo dopo attimo piccoli pezzi della persona, come le termiti con il legno, lasciando terribili segni e incurabili fratture nel corpo e nella mente. Come curarlo dunque? Dimenticare? Andare avanti, vivendo alla giornata? Non esistono cure peggiori di queste. L’uomo è una catena arrugginita tra il rimpianto del passato e il rimorso del presente, pronta a spezzarsi sotto il peso della responsabilità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: