Le Solitudini

30 ottobre 2009

Non si è mai soli, in modo unico…

C’è la solitudine perversa, quella che ti coglie in qualsiasi momento. Che pone domande scomode, domande che mettono in serio pericolo la tua credibilità. Domande del tipo Chissà in quanti, nello stesso momento, nel mondo stanno trombando? In questo tripudio e trionfo della logica hegeliana smetti di essere così autocompiaciuto quando, alla luce dei dati in tuo possesso, ti accorgi che nella stima che hai reso pocanzi Tu non sei compreso.

Senza solitudine non so star…

C’è la solitudine mistica, quella che ti coglie nei periodi rosa, quando sei più cotto te delle patate al forno dimenticate nel forno. Stilnovistiche visioni invadono la mente: E’ più bella di un angelo, ma che dico; di una dea, ma che dico; di Dio stesso!!! Poi ti svegli una mattina dopo il periodo natalizio, periodo in cui si organizza il più grande rave party per un compleanno che la storia ricordi, e ti accorgi che quel Dio, esistente o meno, morendo sul Calvario l’attenzione su qualcuno ha attirato. Se Tu morissi in quell’istante, neanche la tua Dea verrebbe a prenderti in considerazione.

Non siamo così soli, nel nostro essere soli…

Infine, c’è la solitudine ufologica, che ti coglie quando o non hai un cazzo da fare o hai letto troppi romanzi di fantascienza negli ultimi tempi. E’ nei momenti in cui torni a casa, a piedi, alle tre di notte, con una nebbia non molto fitta ma densa abbastanza da farti tirare quattro imprecazioni per una buca non vista che si manifesta; quando inizi a sentire delle voci, linguaggi sconosciuti che si alternano nel silenzio della notte. Voci e luci che seguono senza sosta il tuo cammino verso casa, la tua ombra così umana. Bastano pochi minuti, per renderTi conto che voci e luci altro non sono se non pipistrelli e stelle che, come continuano a fare da millenni, essendo parte della Natura, non prendono minimamente in considerazione le pippe mentali di un essere umano. Nemmeno la natura colma le nostre solitudini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: